Scuola Primaria

La Scuola Primaria S. Marta, puntando sulla passione educativa e la consolidata esperienza professionale dell’equipe, ha come obiettivo il rinnovarsi e l’evolversi “al passo con i tempi”, mantenendo salde le sue radici e le sue tradizioni.

Il fine ultimo del nostro essere scuola è contraddistinto dall’attenzione per quello che ogni alunno è, per la sua storia di vita e per le sue potenzialità. 

La nostra concezione dell’insegnamento  è basata sulla relazione di aiuto dovuta al singolo alunno e, perciò, centrata sulla persona. 

La pedagogia dell’accoglienza diventa in tal modo pedagogia dell’incoraggiamento centrata sulle esigenze affettive e cognitive di ciascuno e mirata ad una maturazione costante e serena. 

La progettazione didattica ricerca ogni anno una veste creativa ed originale per stimolare l’apprendimento e il raggiungimento di traguardi e competenze che garantiscano un’apertura flessibile verso la realtà.

Un’educazione su misura della persona per imparare ad imparare

Un’offerta educativa costruita su un percorso di scoperta e conoscenza delle attitudini e dei punti di forza individuali e lo sviluppo del linguaggio, a partire dalla prima alfabetizzazione, fino al potenziamento della creatività e dell’autonomia di giudizio.

Il contesto valoriale è sempre improntato all’inclusività, alla responsabilità sociale e alla conoscenza delle diversità.

STEM project

Parole d’ordine: coding, LEGO Education MoreToMath, Minecraft Education Edition

La metodologia STEM è applicata sia nella Scuola Primaria che nella Secondaria di I grado, con lo scopo di garantire una didattica all’avanguardia, in cui il problem solving e le capacità critiche siano integrati alle conoscenze.

Gli studenti imparano a osservare e interagire con la realtà didattica attraverso esperimenti e attività “hands on”, in classe e nei laboratori.

Un’educazione su misura della persona per imparare ad imparare

Un’offerta educativa costruita su un percorso di scoperta e conoscenza delle attitudini e dei punti di forza individuali e lo sviluppo del linguaggio, a partire dalla prima alfabetizzazione, fino al potenziamento della creatività e dell’autonomia di giudizio.

Il contesto valoriale è sempre improntato all’inclusività, alla responsabilità sociale e alla conoscenza delle diversità.

metodologia CLIL

La metodologia CLIL (Content and Language Integrated Learning) viene applicato ad alcuni moduli disciplinari della durata di 6/8 ore, talvolta anche con la compresenza dell’insegnante di lingua inglese oltre che dell’insegnante titolare. Mira al raggiungimento dei seguenti obiettivi:

• Sviluppare negli alunni una migliore padronanza della lingua straniera attraverso lo studio in L2 di contenuti disciplinari in situazioni di apprendimento “reale”

• Stimolare una maggiore consapevolezza dei contenuti disciplinari acquisiti tramite la L2

• Formare ad una conoscenza “complessa” e “integrata” del sapere

• Educare ad un approccio interculturale del sapere

• Favorire l’educazione plurilingue.4/6

Gli specialisti al fianco degli insegnanti

I continui mutamenti che si verificano a livello di istruzione e nell’ambito della società comportano per gli insegnanti la necessità di rinnovare continuamente le proprie conoscenze e competenze. Coltivare personalmente il proprio lifelong learning professionale è una responsabilità che caratterizzare ciascun docente. Un docente esterno, specilista in un particolare ambito può stimolare un rinnovamento tra tutti i docenti.

Il Docente specialista favorisce un’attiva comunità di apprendimento e di pratiche

all’interno della quale si condividono con i colleghi competenze, pratiche esperienziali, idee ma anche dubbi e difficoltà.

I Docenti Specialisti ruotano in tutte le classi e si occupano dell’insegnamento di una disciplina per cui è richiesta una competenza specifica.

GLi specialisti possono essere titolari dell’insegnamento oppoure affiancarsi ai docenti della classe. Nella nostra scuola sono presenti Docenti Specialisti per le seguenti attività:

L’espressione orale è il veicolo di comunicazione che ci permette di interagire di più con gli altri. Per questo motivo, è cruciale padroneggiare al meglio le espressioni idiomatiche e scoprire come si utilizzano nei vari contesti.
Avvalersi di un insegnante madrelingua offre diversi vantaggi tra cui una pronuncia in lingua naturale, conversazioni in sola lingua inglese e l’acquisizione della cultura.
Un insegnante madrelingua inglese non finge le inflessioni inglesi. Spesso una delle difficoltà degli studenti è proprio legata alla pronuncia delle parole. Se ascolta un’inflessione, una pronuncia non del tutto corretta, ripeterà l’errore senza nemmeno rendersene conto. Contrariamente invece, si assimilano più velocemente i modi di dire, le cadenze e la scorrevolezza tipica della lingua insegnata. Si impara in meno tempo.
Inoltre, l’insegnante madre lingua non conosce bene la lingua italiana e costringe l’allievo sia a parlare che a pensare sempre in inglese.
Infine Imparare una lingua diversa dalla nostra non significa solo conoscere termini o vocaboli, la sintassi e la grammatica. Imparare una lingua significa fondamentalmente impararne la cultura sottostante. Un insegnante di lingua inglese diventa quindi indispensabile per raggiungere al meglio questo obiettivo

L’educazione fisica nella scuola primaria costituisce una componente ineludibile del processo educativo del bambino.
E’  l’unico insegnamento nel curricolo scolastico che offre, a tutti i bambini, varie e numerose opportunità per apprendere abilità motorie, sviluppare le capacità motorie, acquisire stili di vita fisicamente attivi ed acquisire la consapevolezza dei benefici delle attività fisiche per la promozione della salute.
E’ importante così affidare l’insegnamente dell’Educazione Fisica ad una specialista che possa coordinarsi con gli insegnanti di classe per intervenire in maniera più mirata sullo sviluppo psico-fisico dei bambini con conseguente beneficio sulla loro socialità, sulla corporeità e sul benessere generale della classe.

La rete globale, gli smartphone ed i social network, utilizzati quotidianamente dai nostri studenti, sono un acceleratore di innovazione potentissimo. Sono tuttavia strumenti che vanno usati con raziocinio.
Ruolo della scuola è, tra le altre cose, quello di guidare gli studenti a comprendere l’importanza dell’informazione nello sviluppo della società, acquisire consapevolezza delle conseguenze delle proprie azioni in rete, accrescere il livello di autonomia nel saper cercare, selezionare e mettere in relazione dati e informazioni disponibili.
L’istituto Santa Marta ha affidato il ruolo di integrare le nuove tecnologie digitali nella didattica, affiancando i tradizionali contenuti di apprendimento ai nuovi strumenti di produzione multimediale, a professionisti in ambito ICT.
Essi collaborano con gli insegnanti di classe per coltivare competenze digitali innovative negli studenti.

  • Pre scuola gratuito
  • Dopo scuola gratuito
  • Mensa interna
  • Scuola estiva
  • Laboratorio di Informatica
  • Laboratorio di Musica
  • Ampio cortile esterno
  • Parco giochi
  • Palestrina
  • Laboratori di inglese
  • Madrelingua
  • Corsi di musica

L’attività scolastica prevede il tempo prolungato e viene svolta

da lunedì a venerdì,
dalle 8.30 alle 16.00 , per un totale di 30 ore settimanali.

Organizzazione oraria

L’orario è flessibile e le ore di alcune discipline possono subire variazioni in determinati momenti dell’anno scolastico per esigenze didattiche ed educative o per la realizzazione di particolari Laboratori o Progetti.

Nei momenti ricreativi gli alunni, sotto l’attenta sorveglianza delle insegnanti e delle educatrici, possono giocare usufruendo degli ampi spazi del cortile, del campetto di calcio e del prato.

All’interno della scuola funziona un servizio mensa su richiesta degli alunni che lo desiderano; il servizio è gestito direttamente dall’organizzazione interna che opera sotto la vigile attenzione dell’ASL locali

Richiedi informazioni

Torna in alto